AXIS COMMUNICATIONS: UN WEBINAR DEDICATO ALL’APPROFONDIMENTO DEI MIGLIORI SISTEMI DI STREAMING

Il distanziamento sociale e le restrizioni alle attività in presenza imposti dal contrasto alla pandemia da Covid-19 hanno avuto un impatto senza precedenti in moltissimi ambiti e in particolare sui settori del turismo, della sanità, dello sport e dell’istruzione. In questo momento è importante offrire soluzioni che possano rispondere alle diverse esigenze attuali e future tramite l’utilizzo delle migliori tecnologie in maniera semplice ed efficace.

Grazie alle soluzioni live broadcast di Axis, che garantiscono la migliore trasmissione in streaming, è ora possibile offrire un’esperienza professionale per tornare a far incontrare e collaborare le persone a distanza, in qualsiasi momento e luogo.  Al riguardo l’azienda intende offrire un approfondimento su questi temi, con un webinar dedicato in programma martedì 23 marzo, che avrà l’obiettivo di illustrare le tecnologie più avanzate e le loro funzionalità applicabili in diversi campi e in più contesti.

“All’interno della nostra ampia offerta in questo ambito, la serie AXIS V59 offre un’eccellente qualità video e audio di qualità da studio per trasmissioni professionali e live streaming. AXISStreaming Assistant è un’innovativa soluzione che supporta lo streaming proveniente da più telecamere e che consente di utilizzare una soluzione Axis in una vasta gamma di situazioni, dalla trasmissione di eventi al monitoraggio in diretta, grazie alla semplice integrazione con le diverse piattaforme” anticipa Claudio Crippa, Sales Engineer di Axis Communications.

Per saperne di più è possibile registrarsi e partecipare al webinar in streaming che si tiene alle ore 11:00 di martedì 23 marzo 2021. Sarà un’imperdibile occasione per interagire con gli esperti Axis e scoprire i diversi casi di successo  e progetti reali realizzati con tutorial live.

L’articolo AXIS COMMUNICATIONS: UN WEBINAR DEDICATO ALL’APPROFONDIMENTO DEI MIGLIORI SISTEMI DI STREAMING sembra essere il primo su Sporteconomy.

Sorgente: Sport Economy

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.