AstraZeneca sospeso, Ema: “Indagine su lotti vaccino specifici”

“Ema valuta tutti gli possibili effetti collaterali del vaccino AstraZeneca. Indaghiamo sulla possibilità di eventi legati a lotti specifici”. La direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke, si esprime così in videoconferenza dopo i provvedimenti con cui diversi paesi, Italia compresa, hanno sospeso l’uso del vaccino AstraZeneca. “I nostri esperti si riuniscono anche oggi per analizzare dati e informazioni provenienti dai vari paesi” e forniranno le proprie conclusioni giovedì in relazione ad eventi avversi che potrebbero essere associati alla somministrazione del farmaco. L’esito dell’analisi verrà comunicato probabilmente “nel pomeriggio” del 18 marzo. 

“Sono inevitabili rari episodi gravi quando si vaccinano milioni di persone”, spiega, evidenziando che allo stato attuale “non ci sono indicazioni che il vaccino AstraZeneca abbia causato problemi”. “L’incidenza di eventi tromboembolici nei soggetti che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca non più alta rispetto alla popolazione” non vaccinata, afferma Cooke, ribadendo che “i benefici del vaccino superano i rischi”. 

L’Ema ieri ha reso noto che “il comitato per la sicurezza (Prac) esaminerà ulteriormente le informazioni” sul vaccino AstraZeneca nella giornata di oggi e “ha convocato una riunione straordinaria giovedì 18 marzo per concludere su quanto raccolto e su qualsiasi ulteriore azione che potrebbe essere necessaria”. 

Sorgente: Adnkronos

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.