La Route 4 du Panathlon arriva a Milano in Piazza Gae Aulenti

La “Fiaccola” ad attenderli, una missione in ‘sella’. Sarà piazza Gae Aulenti (sabato 7 settembre intorno alle 12,00) a prestare il suolo cittadino per l’arrivo dell’ultimissima tappa della Route 4 du Panathlon, manifestazione non competitiva (una ‘bicicletatta’ aperta a soci Panathlon e ai loro familiari, non saranno utilizzate le biciclette da corsa ma mountain byke o gravel) che viene organizzata da  alcuni anni dall’Area1-Area2 del Panathlon International. Ad accogliere il ‘gruppone’ in Piazza, la Fiaccola Olimpica dei Giochi Estivi di Londra del 1948 in omaggio alle prossime Olimpiadi invernali di Milano e Cortina: una “carineria” concessa da Panathlon Mottarone e orgogliosamente attesa dai “cugini panathleti di Milano e di tutti gli altri distretti.

“Due ruote e una passione, una fiaccola per il giro d’onore. Milano ultima tappa, un’alba dall’olimpionico bagliore. Profumo Milano-Cortina”

La Route (organizzata dall’area 1 Veneto- Trentino Alto-Adige e dall’Area 2 Lombardia grazie alla sinergia e alla collaborazione esistenti tra i due Governatori del Panathlon Giorgio Chinellato e Fabiano Gerevini) è giunta alla sua quarta edizione.

Nel 2018 si è partiti da Cortina d’Ampezzo e con  sei tappe si è giunti  a Mantova , visitando molti luoghi della memoria della Grande Guerra nel centenario della fine della stessa. Competizione dal crescente seguito, la Route ha ottenuto il patrocinio del Coni che ha anche concesso l’utilizzo del Logo. 

Una fiaccola ad attenderli e una missione in sella. Se ne fa portavoce il presidente Panathlon Milano, Filippo Grassia: “Con questo evento desideriamo sensibilizzare le istituzioni a ogni livello per creare percorsi ciclabili sicuri, quindi protetti, oltre che esclusivi per chi usa questo mezzo che non provoca danni all’ambiente e fa bene alla salute. In città, fra l’altro, la velocità media di chi usa la bicicletta è pari a quella di una auto”. Infatti lo spirito e le motivazioni che spingono sui pedali della ROUTE DU PANATHLON sono diffondere e promuovere i principi fondanti del nostro movimento oltre a  richiamare l’attenzione delle Amministrazioni sull’importanza delle vie ciclabili, dello sport della bicicletta in generale e del turismo collegato.

Gae Aulenti attende a poche curve da Milano-Cortina… Fiaccola Olimpica alla mano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.