Salute, Vaia: “Dopo la pandemia disturbi alimentari aumentati del 30%”

(Adnkronos) – “La pandemia ha svelato ed esacerbato alcuni disturbi tra cui quelli di tipo alimentare, come l’anoressia e la bulimia, con un aumento di oltre il 30%. E’ necessario finanziare i centri, che fanno un grande lavoro su questo, e rendere questi fondi strutturali”. Sono le parole di Francesco Vaia, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, intervistato da Adnkronos in conclusione dell’evento che ha visto protagonisti, il 27 e il 28 marzo, la Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane, Fism e tutti gli stakeholder (dalle Istituzioni, alle Associazioni di pazienti, dalle Aziende del farmaco ai Partner tecnologici) riuniti nella storica sede dell’Acquario Romano per la prima tappa del percorso che porterà a fine anno agli Stati Generali Fism.  

Sorgente: Adnkronos

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *