300 km di cinema, gli ‘studios a cielo aperto’ più usati d’Italia

Sono tra gli ‘ studios a cielo aperto’ più usati d’Italia  e non solo, in grado di ispirare generazioni di  registi italiani e stranieri  e percorribili  in bici, a piedi e a cavallo . Nella Tuscia (Lazio) i  grandi set naturalistici e storici di film d’autore  come “L’Armata Brancaleone” di Mario Monicelli girato a Viterbo, Vitorchiano, Valentano e Canino, il “Pinocchio” di Luigi Comencini, “Il vigile” di Luigi Zampa e “La Strada” di Federico Fellini ma anche di  serie tv e kolossal stranieri tra cui “Catch-22”, con George Clooney, “The Young Pope” di Sorrentino e “I Medici” , che hanno scelto come set Villa Lante, Sutri e Viterbo.  

Sorgente: Adnkronos

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.