Cardinale Camillo Ruini ricoverato in terapia intensiva al Gemelli: “Condizioni stabili”

(Adnkronos) – Sono ”stabili” le condizioni del cardinale Camillo Ruini e proseguono le cure e i controlli presso la terapia intensiva cardiologica. Lo fa sapere il Policlinico Gemelli, dove l’ex presidente Cei, 93 anni, è ricoverato da sabato sera. 

Il cardinale Ruini è un personaggio chiave della Chiesa italiana. E’ stato presidente della Conferenza episcopale italiana dal 7 marzo 1991 alla stessa data del 2007. Raffinato teologo, da tempo vive in sedia a rotelle, ma la mente è sempre stata lucidissima. Di recente ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera nella quale rifletteva sulla vita e sulla morte, sul concetto di Aldilà e sull’inferno che, si è detto convinto, oggi è popolato, “non deserto”. Ruini, nell’intervista, ha parlato anche dell’anima, dicendo che “non esaurisce l’uomo”. “L’uomo e la donna sono un insieme di anima e corpo e senza corpo l’anima entra in un’altra esistenza” ha detto. 

Sulla morte, Ruini ha osservato:”Più che paura provo pentimento non solo per i peccati commessi, ma per le tante cose che avrei potuto fare e non ho fatto. Ho dedicato troppo tempo a me e ai miei libri, anche se mi rincuora l’affetto di tante persone”. Ruini ha pubblicato tanti libri. Tra i tanti, ecco alcuni titoli: ‘Verità di Dio e verità dell’uomo’, ‘Benedetto XVI e le grandi domande del nostro tempo’, ‘Alla sequela di Cristo’, ‘Giovanni Paolo II, il servo dei servi di Dio’ e ‘Rieducarsi al cristianesimo’. 

  

Sorgente: Adnkronos

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *