Attacco in Daghestan, uccisi 15 poliziotti e un prete: morti 6 attentatori

(Adnkronos) – E’ salito ad almeno 15 poliziotti e un prete uccisi il bilancio dell’attacco simultaneo condotto contro una sinagoga nella città di Derbent e contro la polizia a Makhachkala, capoluogo del Daghestan nel Caucaso in Russia. Sergei Melikov, governatore della regione del Daghestan, ha parlato su Telegram di ”giorno tragico per il Daghestan e per l’intero paese”. Inoltre ”sei uomini armati sono stati uccisi”, ha aggiunto il governatore spiegando che verranno condotte ”ulteriori indagini fino a quando non verranno individuati tutti i membri delle cellule dormienti”. 

Nelle scorse ore nella città di Derbent uomini armati hanno attaccato una sinagoga, sede di una comunità ebraica nella regione a maggioranza musulmana. L’agenzia statale russa Tass ha detto che gli aggressori hanno sparato anche contro due chiese ortodosse vicine, uccidendo un agente di polizia e un prete.  

In una sparatoria separata avvenuta contemporaneamente, un gruppo di uomini armato ha aperto il fuoco sulla polizia a Makhachkala, la capitale del Daghestan, a nord lungo la costa del Mar Caspio. 

Sorgente: Adnkronos

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *